Profili Fotocamera - GDfoto Blog di fotografia e fotoritocco. News, Guide e Tutorial avanzati - Gabriele Danesi Fine Art Studio

Follow us:
Vai ai contenuti

Menu principale:

Profili Fotocamera

Gabriele Danesi Fine Art Studio
Pubblicato da in Sviluppo RAW ·
Tags: matricicaratterizzazioneprofilifotocamera

Nel pannello Calibrazione Fotocamera di Lightroom:



è possibile scegliere uno fra i tanti Profili Fotocamera messi a disposizione dal software. Nell'elenco a tendina compariranno sia gli eventuali profili personali (creati con ColorChecker), sia i profili generici presenti di default in Lightroom (va osservato che la seguente lista a tendina varia a seconda del modello di fotocamera di cui si dispone):



Abbiamo visto che Lightoom in realtà non utilizza Profili ICC per descrivere la fotocamera, bensì fa uso di particolari Matrici di Caratterizzazione.

Andando più nel dettaglio, il database di Lightroom contiene due matrici di caratterizzazione per ogni fotocamera. La prima è riferita ad un illuminante standard CIE indicato con A (2856 °K); la seconda è riferita all'illuminante standard CIE D65 (6504 °K). Tramite interpolazione di queste due matrici, Lightroom è in grado di caratterizzare il sensore per qualsiasi temperatura colore riferita alla scena catturata. Il risultato dell’interpolazione sarà infatti un’unica Matrice di Caratterizzazione usata come profilo per la fotocamera. La Matrice di Caratterizzazione così ottenuta non è accessibile all’utente. Ma i suoi valori possono essere modificati tramite le regolazioni del pannello Calibrazione Fotocamera. Eventuali correzioni introdotte nel pannello Calibrazione Fotocamera verranno usate dal Raw Converter per Modificare (o "Calibrare") la Matrice di Caratterizzazione. In questo modo si ottiene la Matrice Finale di Caratterizzazione che viene usata per descrivere colorimetricamente i dati RAW demosaicizzati.

I "Profili di Fotocamera", determinati da Adobe tramite le matrici di caratterizzazione, contengono solo dati colorimetrici e sono indicate con la sigla ACR seguita dal numero della versione (ACR4.4, ACR4.3, …). Prima della versione 2 di Lightroom tali profili non erano nemmeno contenuti in file separati. Da Lightroom 2 in su, invece, sono diventati file separati (con estensione .dcp). Tale modifica è stata introdotta per permettere l’inserimento di altri dati per la caratterizzazione della fotocamera, oltre alle sole due matrici A e D65. Si ha infatti la possibilità di usare delle tabelle (denominate Tabelle HSL) che contengono informazioni supplementari. I Profili ottenuti usando queste tabelle, sono indicati come Adobe Standard, Camera Landscape, Camera Neutral, Camera Portrait, ecc…

Se quindi vogliamo una conversione basata solo su dati colorimetrici sceglieremo il Profilo ACR4.4 (o versioni precedenti), mentre se vogliamo inserire una modifica sui dati del sensore già preimpostata da Adobe, si può usare uno dei Profili basati sulle Tabelle HSL.

In definitiva:
- ACR 4.4 e versioni precedenti: Profili contenenti solo dati colorimetrici per la fotocamera in uso.
- Adobe Standard: Correzione HSL preimpostata da Adobe per la fotocamera in uso.
- Camera Landscape, Camera Neutral, Camera Portrait, Camera Standard, Camera Vivid: Prime versioni di correzioni HSL preimpostate da Adobe allo scopo di simulare i Profili Generici della casa costruttrice della fotocamera (nel mio caso personale, dunque, sono Profili NikonLike).
- Camera Landscape v4, Camera Neutral v4, Camera Portrait v4, Camera Standard v4, Camera Vivid v4: Ultime versioni (introdotte in Lightroom4) di correzioni HSL preimpostate da Adobe allo scopo di simulare i Profili Generici della casa costruttrice della fotocamera (queste versioni sono praticamente identiche ai Profili Generici Nikon). Tali profili, tuttavia, non sono disponibili per qualsiasi modello di fotocamera esistente.





Nessun commento

Via Case Rosse, 239
55047 Seravezza (LU)
p.iva: 02086340466
tel: 0584 743762
cel: 347 6997022
dal lunedi al sabato:
09:30 - 12:00
14:30 - 19:00
Follow us:
©Gabriele Danesi -FineArt- Studio
Torna ai contenuti | Torna al menu