Sviluppo Base - Elaborazione 2012 - GDfoto Blog di fotografia e fotoritocco. News, Guide e Tutorial avanzati - Gabriele Danesi Fine Art Studio

Follow us:
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sviluppo Base - Elaborazione 2012

Gabriele Danesi Fine Art Studio
Pubblicato da in Sviluppo RAW ·
Tags: Lightroomelaborazione2012

Una della maggiori novità di Lightroom 4 è rappresentata dall'introduzione di un nuovo motore di sviluppo RAW, denominato Elaborazione 2012. Vediamo infatti subito le differenze:



OSSERVAZIONI GENERALI
Si osserva prima di tutto che con la nuova Elaborazione 2012 sono state "nascoste" le correzioni per l'adattamento del gamma lineare (applicate di default da Lightroom all'apertura di un'immagine RAW) della versione 2010:

Neri: 5
Luminosità: +50
Contrasto: +25
Curva per Punti: Contrasto Medio

Sono stati inoltre risolti molti problemi che affliggevano i parametri della versione 2010. Ad esempio se nella versione 2010 si agiva su Esposizione, Recupero e Luce di Schiarita si andava inevitabilmente ad alterare la luminosità dei mezzitoni e dunque era spesso necessario compensare quest'effetto agendo sul parametro Luminosità creando confusione nel flusso di lavoro. Un altro problema era legato alla discrepanza di simmetria tra le regolazioni nelle alte luci e nelle ombre.

Nella versione 2012 il cursore Esposizione permette sia di regolare la luminosità dei mezzitoni, sia di controllare il ritaglio delle alte luci (mentre nella versione 2010 si usava spesso per regolare il ritaglio dei bianchi). E' essenzialmente un misto tra i parametri Esposizione e Luminosità della versione 2010. I cursori Luci e Ombre hanno un comportamenteo simmetrico e non affliggono i mezzitoni. Bianchi e Neri si usano per regolazioni fini agli estremi della gamma tonale dell'istogramma.

In base a quanto appena detto, si intuisce che l'elaborazione 2012 è stata progettata per un "workflow verticale", nel senso che sarà preferibile agire sui vari parametri nella sequenza suggerita dallo stesso pannello di sviluppo (esposizione -> contrasto -> luci -> ombre -> bianchi -> neri -> ecc...). Infatti:

- Il cursore Esposizione va usato per regolare la luminosità dei mezzitoni.
- Luci e Ombre permettono di migliorare l’illuminazione localizzata solo nelle zone chiare e scure dell’immagine. Per questo motivo è importante impostare in modo corretto il cursore Esposizione, così da avere una buona resa dei mezzitoni, e solo in seguito regolare Luci e Ombre.
- Bianchi e Neri agiscono sul taglio agli estremi della gamma tonale. Vanno perciò regolati solo alla fine, quando ombre, mezzitoni e luci hanno già la loro corretta intensità.
- Ulteriori aggiustamenti e piccole correzioni finali su luminosità e contrasti, si possono fare con la Curva di Viraggio.

DESCRIZIONE DEI PARAMETRI DI SVILUPPO BASE

Esposizione
E' un nuovo algoritmo che permette di regolare la luminosità dei mezzitoni e di controllare il ritaglio nelle alte luci. Questo significa che aumentando l'Esposizione si aumenta la luminosità e si tende ad andare verso un ritaglio nelle alte luci molto meno marcato rispetto a quanto accadeva con la versione 2010. In altre parole, un aumento dell'Esposizione cercherà di preservare più dettagli possibili nelle alte luci, evitando le bruciature (questo effetto è molto più coerente al comportamento di correzione dell'esposizione che si ha con le pellicole analogiche). Per questo motivo il cursore Esposizione non va usato per decidere il ritaglio del punto di bianco (come nella versione 2010), bensì va usato per regolare solo la corretta luminosità dei mezzitoni.

Contrasto
Il funzionamento di questo parametro è simile a quello della versione 2010. Se si aumenta il Contrasto la zona al di sotto del punto medio si scurisce e la zona al di sopra del punto medio si schiarisce. Se si diminuisce il Contrasto la zona al di sotto del punto medio si schiarisce e la zona al di sopra del punto medio si scurisce. Nella versione 2010 il punto medio funzionava in combinazione con il cursore Luminosità. Nella versione 2012 il punto medio del parametro Contrasto si adatta automaticamente in base al tipo di immagine. Ad esempio nel caso in cui si stia lavorando su un'immagine Low-Key il punto medio sarà preso verso la zona delle ombre, mentre nel caso di un'immagine High-key il punto medio viene preso verso la zona delle luci. Va osservato che la modifica del parametro Contrasto non produce possibili slittamenti di colore come può invece succedere nel caso di una curva con Photoshop. L'algoritmo di Lightroom è infatti studiato appositamente per evitare queste variazioni tonali.

Luci e Ombre
Questi due parametri funzionano in maniera simmetrica sulla gamma tonale dell'immagine, andando ad agire in maniera indipendente sulle luci e sulle ombre. Oltre alla simmetria, un'altra differenza rispetto ai parametri Recupero e Luce di Schiarita (della versione 2010) è che questi ultimi potevano solo scurire le alte luci (Recupero) o schiarire le ombre (Luce di Schiarita). Luci e Ombre invece possono sia schiarire che scurire dato che possono assureme valori sia positivi che negativi. Regolazioni con valori maggiori di +50/-50 possono introdurre aloni nell'immagine.

Bianchi e Neri
Permettono di eseguire regolazioni fini sul ritaglio dei bianchi e dei neri agli estremi della gamma tonale dell'immagine. Riguardo i Neri, l'effetto è molto differente rispetto al parametro Neri della versione 2010. Il valore di Neri=0 della versione 2010 corrisponde a circa +25 della versione 2012. Inoltre la versione 2010 introduceva variazioni fisse, indipendenti dall'immagine (infatti se si lavorava su immagini a contrasto molto basso, spesso non si riusciva ad eseguire un taglio sui neri come desiderato). La versione 2012 invece è auto-adattiva in base al tipo di immagine su cui si sta lavorando. Può dunque offrire variazioni più aggressive o più dolci a seconda che il contrasto dell'immagine sorgente sia molto morbido o molto accentuato.

Chiarezza
Crea un aumento (valori positivi) o un'ammorbidimento (valori negativi) del contrasto localizzato sui mezzitoni lasciando inalterato il contrasto globale della fotografia. Tale variazione viene eseguita inserendo aloni localizzati nei contorni dell'immagine. Nella versione 2012 l'algoritmo che regola le maschere tonali per gli aloni è lo stesso dei parametri Luci e Ombre; la conseguenza è che gli aloni risultano meno visibili rispetto alla versione 2010. Inoltre, regolazioni positive di Chiarezza della versione 2012 hanno un effetto di forza doppia rispetto alla versione 2010. Valori negativi di Chiarezza producono l'effetto opposto, ammorbidendo il contrasto nei mezzitoni. L'effetto non è molto differente rispetto alla tecnica di stampa a diffusione che si usava in camera oscura tradizionale per creare un effetto soft-focus. La regolazione dovuta a valori negativi di Chiarezza è identica sia nella versione 2012 che nella versione 2010.

Vividezza e Saturazione
Aumentano la saturazione dei colori. Il parametro Saturazione applica una trasformazione lineare, cosicchè tutti i colori vengono saturati/desaturati della stessa quantità. Il Parametro Vividezza applica una trasformazione non lineare, cosicchè (nel caso per esempio di una variazione a valori positivi) i colori già molto saturi rimangono circa inalterati localizzando l'aumento di saturazione solo nei colori poco saturi.

Curva di Viraggio
Permette una successiva ed indipendente modifica su contrasti e luminosità. Nella versione 2010 l'impostazione della Curva per Punti di default di Lightroom era "Contrasto Medio". Nella versione 2012 l'impostazione di default è "Lineare". In realtà non c'è alcuna differenza, nel senso che la curva "Contrasto Medio" della versione 2010 applica le stesse identiche alterazioni della curva "Lineare" della versione 2012. La Curva di Viraggio nella versione 2012 permette l'inserimento manuale di più punti di aggiustamento (come nelle curve di Photoshop), sia una correzione su ogni singolo canale R,G e B.





Nessun commento

Via Case Rosse, 239
55047 Seravezza (LU)
p.iva: 02086340466
tel: 0584 743762
cel: 347 6997022
dal lunedi al sabato:
09:30 - 12:00
14:30 - 19:00
Follow us:
©Gabriele Danesi -FineArt- Studio
Torna ai contenuti | Torna al menu